riflessioni ellas hoy donne oggi 2011 español italiano

Leggendo Sfamiglia di Paolo Crepet – vademecum per un genitore che non si vuole rassegnare !!

e che nè diresti di capire cosa è fare il genitori nei tempi che corrono … genitori dei nativi digitali … ?

sotto l’ombrellone o nella amaca – hamaca sotto la tettoia della tua casa in campagna o in quei momenti di pausa pranzo o meglio donde vuoi… ti invito a leggere questo meraviglioso e coinvolgente libro … Sfamiglia di Paolo Crepet

sfamiglia - paolo Crepet

sfamiglia

ecco alcune frasi :

Adesso ci troviamo di fronte ad una società che volenti o nolenti non ha più regole acquisite. Si mette tutto in discussione direi che sono saltate completamente,  scardinate tutte le “regole” che si davano per acquisite, per “infrangibili”.

Sfamiglia parla delle “sfamiglie”  :

  •  alle famiglie che passano insieme a parlare e a confrontarsi meno di 1 ora al giorno, dove al telecomando, a facebook e all’ipod viene “delegata” l’educazione
  • alle famiglie dove i genitori si sono “arresi” o stanno per arrendersi o sono sul confine della “resa”
  • alle famiglie che accontentano i figli sempre e che non sanno dire “NO” per compensare il poco tempo a disposizione, per paura di sentirsi rifiutati o per senso di colpa (sensazione questa che credo ogni giorno tutti sentiamo, dire No è davvero difficile e ancora più difficile è mantenere il NO)!

 

quasi 7,5 millioni di utenti di facebook hanno meno di 13 anni

fonte giornale elcolombiano 11/05/2011: titolo originale : Por lo menos 7,5 millones de usuarios de Facebook tienen menos de 13 años

 Secondo un’ informe della Consumer Report degli Stati Uniti, quasi 7,5 milioni di utenti di facebook hanno meno di 13 anni, ma non è solo qui il totale, sono veramente più di 20 milioni di minorenni utenti del famoso Social Network (ma il valore più preoccupante è quello dei minori di 13 anni).

Questo informe assicura che le famiglie disconoscono  gli usi di facebook por parte dei minorenni, e questo espone ai minori ad accettare l’uso di applicativi maliziosi o ad essere vittime di intimidazioni da parte di pedofili o adulti malintenzionati.

“l’ uso di Facebook  comporta grandi rischi della privacy e della sicurezza dei  ragazzi, dei  loro amici e delle loro famiglie”, dice testualmente lo studio americano, nel quale si è constatato che più di 5 milioni di famiglie americane sono state vittime di qualche abuso tramite Facebook.”

MiNoRi FaCebOoK FamIglIa PriVacy SicuRezza AbUso

la crisi in famiglia: la perdita del proprio ruolo

 

cris della famiglia

noi donne siamo così

la clave del futuro